Il Castello di Termoli con le Torrette Sentinelle

Il castello fu costruito intono al XIII secolo al centro del borgo per difendere il territorio sia dalla parte del mare sia dalla parte della terra. Costruito a pianta quadrata con delle mura a scarpa, molto spesse, gli angoli disposti verso i punti cardinale e con le quattro torri cilindriche era una perfetta fortezza. Per consolidare ancora meglio la difesa del territorio dalle aggressioni dei saraceni furono costruite altre torrette sentinella lungo la costa, ancora oggi visibili. Per la sua importanza ricordiamo la “Torretta del Meridiano” sita in Rio Vivo,  distante poche centinaia di metri dal mare, a base circolare, differente dalle altre a base quadrata, che serviva a indicare il punto d’incontro tra il 42° parallelo nord e il 15°meridiano est. Con il terremoto del 1456 il mastio ebbe numerosi danni così Ferdinando I d’Aragona lo ricostruì  con le nuove tecniche di guerra che prevedevano  le armi da fuoco. Dopo i danni subiti durante la seconda guerra mondiale sono stati fatti al castello diversi lavori di manutenzione che hanno conservato la sua struttura storica. Per la sua importanza che ha avuto nella storia il castello svevo di Termoli è stato dichiarato monumento nazionale e qualificato come museo storico regionale.

COME ARRIVARE :

Collegamenti con le isole Tremiti e Croazia

Per informazioni:

Capitaneria di porto – Via Calata del Porto – Termoli