Il Castello di Macchia d’Isernia – Molise

Il castello di macchia d’Isernia risale al periodo normanno ed è posizionato nella parte alta del paese. Il castello fu costruito con tutte le caratteristiche di una fortezza, poi con i mutamenti delle nuove tecniche di guerra l’impianto subi alcune ristrutturazioni e variazioni fino a diventare un palazzo residenziale. L’impianto si presenta con un muro a scarpa e con una serie di beccatelli che dovevano servire per l’utilizzo delle nuove armi da fuoco, mentre sono rimaste   solo tracce di un ponte levatoio. Dopo le lotte tra gli angioini e gli aragonesi il castello, come già detto precedentemente, passo da fortezza a palazzo baronale, sulla parte della piazza fu fatta una loggia con alcune arcate e altri interventi interni per abbellire le stanze. Il feudo è stato di diverse famiglie, da Aldemario di Scalea nel periodo angioino a i Della Marra. Interessante per i visitatori la cappella dove sono conservate le reliquie dei santi e alcuni documenti storici.