Il borgo di Bonefro o Bonifro

Le origini di questo comune risalgono al periodo Longobardo e anticamente veniva chiamato Benifro. Nel periodo della dominazione longobarda il paese appartenne alla contea di Larino e nel periodo normanno alla Contea Loritello. Uno dei primi feudatari del paese fu Adenolfo de Stpide  poi segui la famiglia dei Boccapianola e chiuse con l’abolizione della feudalità la famiglia Montorio. Per poter governare e dominare con tranquillità il paese fu costruito sullo sperone roccioso del colle il castello e tutti intorno  le case  e la chiesa madre. Con il passare dei secoli il paese si è ampliato dando vita a nuovi borghi che hanno fatto di questo paese una piccola cittadina. Bonefro ha raggiunto il massimo dei sui abitanti nel 1911 con 5395 abitanti e fino al 1951 ha mantenuto quasi stabile la sua posizione demografica, ma appena dopo la seconda guerra mondiale il paese ha rallentato di molto la sua crescita demografica fino a raggiunge 1528 abitanti nel 2011. ISTAT 2019 1.347 abitanti –Il paese dei pastori e della transumanza . Molti cittadini di Bonefro per decenni sono stati impegnati come pastori sia durante il periodo estivo sui monti dell’Abruzzo sia in Puglia. L’emigrazione più forte c’è stata tra la fine dell’ottocento e i primi anni del novecento. Le mete preferite per espatriare come tanti Italiani e molisani in quegli anni erano sempre il Canada, gli USA  e l’Argentina.

  • Residenti              1.482      meno 134 abitanti rispetto al 2011
  • Altitudine               620
  • Codice catasto     A971
  • Santo Patrono:   San Nicola 8 -9 maggio
PIATTI DEL BORGO: 
Pizza di granone –

FESTE:

  • Tavola di San Giuseppe 19 marzo
  • Festa patronale di San Nicola 8 -9 maggio
  • Luglio/agosto estate Bonefrana
  • Ottobre/novembre Mostra micologica itinerante
  • Dal 25 dicembre al 6 gennaio presepe vivente

MONUMENTI:

  • La chiesa di San Nicola  patrono di Bonefro
  • Palazzo baronale
  • Convento di S Maria delle Grazie XVI sec.
  • Il Museo Etnografico inaugurato nel 1991
  • La fontana della Terra del 1771 o fontana della Salute  (periodo Barocco)
  • La fontana dei Ciechi  (Periodo Barocco)

Ecco dove sono residenti i Molisani nei paesi del mondo:

Argentina  22012 Canada  11985 Germania  8753 Svizzera  8458
Belgio 6717 USA    5685 Francia 4792 Brasile  3332
  Venezuela 3167 Spagna  1833   Uruguay  840 Regno Unito  486
Australia 305 Paesi Bassi 273 Sudafrica   220 Irlanda 86
Svezia  74 Grecia  70 Peru  64 Messico 53
Cile 48 Ecuator 47 Israele 40 Colombia 32
Croazia 6 San marino 3    ==========   ============

Fonte: Fondazione Migrantes, Aire