Fornelli borgo molisano da non perdere

Il nome Fornelli probabilmente nasce dalla presenza di alcuni forni per la lavorazione dei metalli. Fornelli è uno dei tanti paesi di appartenenza alla Badia di San Vincenzo al Volturno ed è stato feudo di diverse famiglie. Tra le prime famiglie che hanno posseduto il feudo sono state quella della famiglia Pandone , poi a questa nel sec. XVI successe la famiglia Galluccio. Furono poi titolari del feudo nel 1649  i Caracciolo e poi i Carmignani.

Uno dei pochi paesi che nell’ultimo secolo è cresciuto demograficamente è Fornelli, questo paese nel 1911 contava 1480 abitanti poi con il passare dei decenni e fino al 1961 ha avuto una lenta ma costante crescita, dal 1961 e fino al 1981 ha perso quasi trecento abitanti per poi ricominciare a crescere fino al 2011 con 1926 abitanti. Il comune di Fornello lo ricordiamo anche per una triste storia di gerra, qui nel 1943 ci fu l’eccidio di sei cittadini che si ribellarono ai soprusi dei tedeschi e che trovarono a Cappelletta, una zona di Castelcervaro, la morte per impiccagione. Per l’eccidio dei sei morti il paese  è stato insignito nel 1973 della Medaglia al val Militare. ISTA 2019 ABITANTI 1.906.

 

COSA VEDERE NEI DINTORNI DEL BORGO DI FORNELLI:

Visita al  Palazzo Baronale di Fornelli

Il Monastero di San Vincenzo al Volturno

La chiesa madre di San Michele Arcangelo

Museo della Zampogna nel Borgo di Scapoli 

Castel San Vincenzo e il suo lago

La Cripta di Epifanio

Museo Internazionale delle Guerre Mondiali 

Una Passeggiata nei sentieri del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise

Il Monastero di San Vincenzo al Volturno

Cose da vedere in più nei dintorni del borgo

Facci sapere quale meraviglioso posto abbiamo dimenticato o trascurato.