Capracotta – Borgo turistico dell’Appennino Centrale

Capracotta è una piccola realtà turistica dell’Appennino Centrale dove su Monte Capraro e Monte Campo nei periodi invernali, ma anche nei periodi estivi  è possibile trascorrere in serenità le vacanze. Il paese ha origini antichissime Il  feudo fu posseduto durate il periodo normanno dalla famiglia Borrello , mentre nel periodo Angioino da della Posta. Durante il periodo della seconda guerra mondiale il paese venne evacuato e dato alle fiamme dai soldati Tedeschi in ritirata dalla linea Gustav. Pochi espatri a Capracotta , si contano poche decina di persone che sono andati via per l’America e il Venezuela. Alcune famiglie si sono trasferite alla Capitale e altre per ragione di lavoro in diverse città italiane. Un numero abbastanza consistente ha emigrato per la Germania circa 100 , 50 in Francia e circa 50 in Svizzera.

  • Residenti                837
  • Altitudine            1.421
  • Codice catasto    B682
  • Santo Patrono:    S Sebastiano 20 gennaio

PIATTI DEL BORGO:

 La pezzata –  Formaggi – Scamorze e mozzarelle – Insaccati e carne di agnello e di capretto –
FESTE:

  • 20 gennaio San Sebastiano
  • La Pezzata – Prima domenica di agosto
  • 7,8 r 9 settembre la Madonna di Loreto

.MONUMENTI:

  • Chiesa di SS Maria Assunta in Cielo
  • Monte Cavallerizzo tracce di mura Sannitiche
  • Il “Giardino della Flora Appenninica

Ecco dove sono residenti i Molisani nei paesi del mondo:

Argentina  22012 Canada  11985 Germania  8753 Svizzera  8458
Belgio 6717 USA    5685 Francia 4792 Brasile  3332
  Venezuela 3167 Spagna  1833   Uruguay  840 Regno Unito  486
Australia 305 Paesi Bassi 273 Sudafrica   220 Irlanda 86
Svezia  74 Grecia  70 Peru  64 Messico 53
Cile 48 Ecuator 47 Israele 40 Colombia 32
Croazia 6 San marino 3    ==========   ============

Fonte: Fondazione Migrantes, Aire