Bagnoli del Trigno – “Terra di sopra” e “Terra di sotto”

Il paese è configurato socialmente e culturalmente in due zone distinti, la prima viene chiamata “Terra di sopra” 681 m .s.l.m. la seconda “Terra di sotto” a 636 metri s.l.m. Il paese è attaccato a una roccia dove sulla parte più alta si può ammirare il castello San Felice che domina tutta la valle del Trigno e i due tratturi di Castel di Sangro – Lucera e Celano -Foggia , importante vie di comunicazione sia per la transumanza sia per il commercio locale e interregionale.La storia della nascita di questo meraviglioso  paese che per la sua caratteristica morfologica viene chiamato anche “La perla del Molise”  non è ben definibile. Una legenda della nascita del paese fa riferimento a  un cavaliere romano che si faceva il bagno nel Trigno per il suo ricco contenuto di minerali. Un’altra legenda  fa riferimento a  un complesso termale intorno a cui nacque il paese. Una terza legenda fa riferimento alle invasioni barbariche  che costrinsero due tribù a rifugiarsi sotto “La Preta” zona della “Terra di sopra”. Si sa solo per certo che a poche centinaia di metri dall’abitato sono state rinvenute alcune tombe che risalgono  tra il IV e l’inizio del terzo secolo avanti Cristo. Da documenti certi possiamo dedurre che Bagnoli  è nato nel medioevo. Bagnoli , come quasi tutti i paesi Molisani ha avuto una forte emigrazione sia all’estero con preminenza negli Stati Uniti ma soprattutto  a Roma dove la maggior parte dei Bagnolesi ha svolto e svolge il lavoro del tassinaro. ISTAT 2019 abitanti 675.Il borgo dei taxista.  In trenta anni si svuota, lasciano il pese più di 2800. La meta principale è Roma dove oggi troviamo la maggior parte di famiglie impegnate con la professioni di taxista. Il resto dei Bagnolesi si trova in Canada e in USA complessivamente circa 500 emigranti.

Residenti 877
Altitudine 660
Codice catasto A567
Santo Patrono: San Vitale 20 agosto

PIATTI DEL BORGO:
Pizza manca livete –Petacce e fascole –

FESTE :

Sfilata dei “Mesi” a Carnevale
San Michele 8 maggio
Madonna dei Miracoli 16 giugno
Palio di S. Caterina 18 agosto
San Vitale 20 agosto
S. Antonio 21 agosto
Madonna di Fatima 27 agosto
Madonna di Vallebruna 8 settembre
S. Emidio 9 ottobre
“Ndocciata” periodo Natalizio

MONUMENTI:

Castello San Felice
Chiesa della Madonna della Valle Bruna
Chiesa di Santa Caterina
Chiesa di S. Silvestro
Chiesa di San Michele
Fonte Vecchia e Sprondasimo
La parrocchia di S. Maria Assunta
Chiesa della Madonna di Fatima – Il Mandriglio

Ecco dove sono residenti i Molisani nei paesi del mondo:

Argentina  22012 Canada  11985 Germania  8753 Svizzera  8458
Belgio 6717 USA    5685 Francia 4792 Brasile  3332
  Venezuela 3167 Spagna  1833   Uruguay  840 Regno Unito  486
Australia 305 Paesi Bassi 273 Sudafrica   220 Irlanda 86
Svezia  74 Grecia  70 Peru  64 Messico 53
Cile 48 Ecuator 47 Israele 40 Colombia 32
Croazia 6 San marino 3    ==========   ============

Fonte: Fondazione Migrantes, Aire

Abruzzo Valled'Aosta Puglia Basilicata Calabria Campania Emilia-Romagna Friuli-VeneziaGiulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Sardegna Sicilia Trentino-AltoAdige Toscana Umbria Veneto